Home > CAVALLI > GRAN PREMIO DI MERANO, E’ GIA’ TEMPO DI ANTEPOST

GRAN PREMIO DI MERANO, E’ GIA’ TEMPO DI ANTEPOST

Il 26 settembre prossimo si correrà l’82° Gran Premio di Merano ed è la prima volta che si propone un antepost con così tanto anticipo per una corsa italiana, una bella sfida per i giocatori e gli appassionati che seguono BetFlag che presenta quote interessanti ed avvincenti.

 

Anteprime ed Antepost

Tra i cavalli proposti spiccano le chances di:

Athena Du Berlais (10/1), eventuale invader che merita tanto rispetto (ricordiamo questa figlia di Martaline quando ha vinto di superiorità lo Steeple-Chase d’Italia-Memorial Mario Argenton nel settembre 2019), gradisce il terreno morbido;

General En Chef (8/1), altro alfiere di matrice francese che potrebbe stupirci su un probabile terreno difficile;

L’Estran (4.5/1) soggetto ben noto al pubblico italiano, campione che si è proposto su questo tracciato vincendo due G1, un G3 ed è secondo in un G2 nel 2019/2020, è ok sul terreno morbido (il suo rientro stagionale 2021 non è stato dei più felici con una caduta nel Memorial Ludovica Albertoni LR);

Northerly Wind (Saint des Saints, trainer Tuma Pavel per i colori del Dr. Charvat) che a Milano nel Grande Steeple Chase G1 ha mostrato tutta la sua superiorità atletica e fisica (11/1), cavallo molto amato dagli appassionati di corse ostacoli preferisce il terreno buono.

Attenzione: a battere L’Estran a Merano al rientro e terzo di Northerly Wind a Milano è stato Notti Magiche (26/1).

 

Per ora le sorprese potrebbero essere:

Embrun D’Oudairies (21/1), cavallo che, prettamente transalpino, è seguito e sostenuto da buone voci;

First Of All (21/1) quarto nel Memorial Ludovica Albertoni, con in sella allora Jan Faltejsek che ne ha spremuto tutto il possibile in corsa, mancando il terzo posto solo di un corto muso e guardando però il vincitore Notti Magiche da oltre dieci lunghezze di distanza;

Goas Mat (16/1) che potrebbe incidere e non poco nella corsa, soprattutto se l’arrivo sarà concitato e su terreno non facile.

Ladyville (18/1) l’abbiamo apprezzata in pista nel periodo primaverile e se avrà ancora cartucce da sparare a settembre potrebbe essere ostica per chiunque;

Night Moon (13/1) si è esibito in un secondo posto nella 73° Gran Corsa Siepi Nazionale su terreno pesante a febbraio scorso, colori di Jiri Charvat, trainer Pavel Tuma, il jockey nell’occasione è stato Jan Faltejsek, allora vinse Edinson, terzo fu Capivari;

Soldier’s Queen (18/1) che all’ultima uscita è stato terzo nella scorsa edizione del Gran Premio Merano Alto Adige il 27 settembre su terreno morbido, corsa vinta proprio da L’Estran dove secondo fu Northerly Wind.

 

Diciamo che, con un occhio molto attento agli eventuali arrivi francesi, gli elementi di spicco potrebbero essere già abbastanza noti al pubblico italiano, così come le probabili giubbe protagoniste e relativi jockeys.

Nel prossimo articolo affronteremo, con maggior dovizia di dettagli, gli invaders “bianco/rosso/blu“. Continua a seguirci su SportNews BetFlag