Home > SPORT > Calcio > CHAMPIONS LEAGUE: LA JUVENTUS ALL’ASSALTO DEL PORTO

CHAMPIONS LEAGUE: LA JUVENTUS ALL’ASSALTO DEL PORTO

La Juventus cerca il riscatto con il Napoli

PREVIEW JUVENTUS-PORTO
Si gioca molto del futuro e della sua credibilità la Juventus targata Andrea Pirlo, nella gara in programma martedì sera allo “Stadium” contro il Porto, valevole per il ritorno degli ottavi di finale di Champions. Una partita molto attesa su entrambi i fronti. Si ripartirà dal 2 a 1 in favore dei lusitani, dopo la gara di andata. La Juventus, grazie al gol di Chiesa nei minuti finali, si è rimessa in carreggiata e, con una vittoria per 1 a 0 (o con due gol di scarto), potrà guadagnare il pass ai quarti. Un pari, o una vittoria con un gol di scarto a partire dal 3 a 2 per i bianconeri, qualificherebbe il Porto. Ci si gioca tutto in novanta minuti (o anche oltre se la partita dovesse terminare 2 a 1 per Buffon e soci) che saranno tutti da seguire.

LA VIGILIA DELLA JUVENTUS
Sei gol fatti e uno solo subito nelle ultime due partite dei bianconeri, vinte rispettivamente contro lo Spezia (3-0) e la Lazio (3-1) fra le mura amiche in campionato. Juventus che, dunque, vuole ribaltare la sconfitta dell’andata per proseguire il suo cammino in campo europeo. Nel match con la Lazio, il tecnico juventino ha fatto riposare Cristiano Ronaldo, facendo entrare a venti minuti dalla fine del match, proprio per preservare le sue condizioni psicofisiche in vista della gara di martedì. Per la sfida con il Porto, saranno ancora assenti Dybala e Bentancur, oltre allo squalificato Danilo. Sul fronte recuperi, invece, buone notizie per Chiellini e de Ligt che dovrebbero farcela, con l’olandese che dovrebbe essere impiegato dall’inizio. Davanti si dovrebbe, infine, ricostituire la coppia Ronaldo-Morata, con Kulusevcki che inizialmente si accomoderà in panchina.

LA VIGILIA DEL PORTO
Nell’ultima gara di campionato, il Porto ha sconfitto il Gil Vicente per 2 a 0 (gol di Uribe e Oliveira) e si accinge ad affrontare la Juventus con moderato ottimismo. Brucia ancora però la sconfitta in Coppa di Portogallo che ha creato qualche malumore nell’ambiente. Sono solo tre, infatti, le affermazioni dei lusitani nelle ultime 9 partite ufficiali (tre vittorie, cinque pareggi, una sconfitta), ragion per cui, il passaggio del turno rappresenta uno snodo campale per salvare una stagione non proprio entusiasmante. Mister Conceicao, nel match contro il Gil Vicente, ha tenuto a riposo il difensore Mbemba, alle prese con un problema fisico, la sua presenza allo “Stadium” resta in forte dubbio.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS-PORTO
Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Chiesa, McKennie, Rabiot, Ramsey; Morata, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Pirlo
Porto (4-4-2): Marchesin; Manafà, Diogo Leite, Sarr, Zaidu; Otavio, Oliveira, Uribe, Diaz; Marega, Taremi. Allenatore: Conceicao.

DOVE VEDERLA IN TV
L’incontro fra la Juventus e il Porto, in programma martedì 9 marzo alle 21, sarà trasmesso in diretta tv su Sky e, in chiaro, su Canale 5.

QUOTE
Favorita la Juventus per BetFlag ed i suoi analisti che propongono l’1 a 1.48, l’X a 4.40, mentre il successo del Porto vale 6.30 la posta.
Bet365 quota l’1 a 1.40, Betaland a 1.46, Snai a 1,45, Willian Hill a 1,47.