Home > CAVALLI > FACE TIME BOURBON E’ TORNATO. SUO IL GRAN PRIX DE SELECTION

FACE TIME BOURBON E’ TORNATO. SUO IL GRAN PRIX DE SELECTION

“Face Time Bourbon” è tornato, ragazzi. Non che se ne fosse andato davvero, a parte un breve periodo di riposo da quando aveva perso il Prix de France a metà febbraio, ovviamente. E comunque non è che sia stato completamente umiliato quel giorno. È stato pizzicato proprio sul traguardo da Delia de Pommereux, che è una cavalla da trotto piuttosto brava, ed è arrivato secondo. Ma ha perso e sabato a Vincennes ha avuto un nuovo guidatore in Eric Raffin, che ha sostituito un altro crack delle redini lunghe, lo svedese Bjorn Goop, il quale aveva guidato Face Time Bourbon nella maggior parte della carriera stellare del 6 anni, una carriera da oltre 2,8 milioni di euro di somme vinte.
Nel Prix de Selection, Gruppo I disputato sui 2200 metri, Face Time Bourbon – che aveva centrato questa gara anche nel 2020 e nel 2019 – ha spadroneggiato in maniera facilissima, da netto favorito. Un Selection davvero leggero quanto a qualità degli avversari. Raffin ha utilizzato una strategia non comune nel bagaglio di FTB. Ha preso il comando dall’esterno sin dalla partenza e dopo essersi assicurato la testa della corsa è stato dominatore incontrastato. Sono così ora tredici le vittorie in Gruppo 1, una cifra mostruosa.
Face Time Bourbon è di proprietà della Scuderia Bivans SRL e per la metà è di Antonio Somma, broker napoletano. E’ allenato da Sebastien Guarato che ne detiene anche il 10%. Gli altri soci di minoranza sono Renato Bruni e Pierre Pilarski, quest’ultimo proprietario dell’altro campionissimo Bold Eagle. Il prossimo grande impegno di Face Time Bourbon sarà il Prix Rene Balliere a giugno, anche quello Gruppo I. Il Selection è stato anche il giorno di chiusura del meeting d’hiver di Vincennes, il prestigioso periodo invernale in cui il gotha del trotto continentale trova la sua massima espressione.
Il più importante ippodromo di Parigi passa così la palla ad Enghien, altra pista della capitale.