Home > SPORT > Altri Sport > Volley, Superlega: domani c’è gara 2 della finale tra Lube e Perugia

Volley, Superlega: domani c’è gara 2 della finale tra Lube e Perugia

Qualificazioni Europei: Spagna contro Georgia

PREVIEW LUBE – PERUGIA

Negli ultimi giorni la temperatura si è alzata sensibilmente in Superlega per l’avvio della finale play-off che assegnerà il titolo di Campione d’Italia 2021/2022. Come capitato anche lo scorso anno, a contendersi l’ambito riconoscimento sono Lube e Perugia, che nella uscita d’esordio hanno già deliziato gli appassionati con giocate degne del trofeo per cui stanno lottando. Nel primo round, sono stati i marchigiani a imporsi nell’ostile tana avversaria dopo un match intenso e deciso solamente al tie-break. Se diamo un’occhiata agli ultimi precedenti tra questi due gloriosi club del volley italiano, il bilancio pende leggermente dalla parte dei padroni di casa, che hanno avuto la meglio tre volte. Gli ospiti, invece, si sono affermati in due occasioni.

LA VIGILIA DELLA LUBE

La Lube Civitanova vuole evitare a tutti i costi che il titolo nazionale cambi città e, quindi, proverà a difenderlo cercando di bissare il trionfo della passata edizione. La serie è cominciata con il piede giusto, ma la strada da percorrere è ancora tanta e sicuramente non priva di ostacoli. Dopo aver chiuso la regular season in seconda posizione, alle spalle proprio della diretta concorrente, la compagine allenata da Gianlorenzo Blengini ha archiviato in sole due partite la pratica Milano, prima di estromettere dai giochi Trento al termine di un confronto molto tirato. L’ottima prova disputata al PalaBarton porterà l’ex ct azzurro a confermare lo stesso sestetto iniziale, con la diagonale che sarà formata da De Cecco e Zaytsev, mentre in banda spingeranno Lucarelli e Yant. Per vie centrali, invece, agiranno Simon, autore di una prestazione incredibile in terra umbra con 20 punti messi a terra, e Anzani.

LA VIGILIA DI PERUGIA

La partenza in questo atto conclusivo della massima divisione italiana di pallavolo non è stata delle migliori per Perugia. Nonostante ci siano voluti cinque set per decretare un vincitore, nei primi due parziali persi la formazione guidata da Nikola Grbic ha riscontrato grosse difficoltà, non riuscendo a raggiungere quota 20 punti in entrambi i casi. In pochi hanno brillato tra le fila degli umbri, chiamati a resettare e a rimettere la serie in parità. Nella seconda fase del torneo, la Sir Safety ha iniziato liquidando agevolmente Cisterna, per poi faticare enormemente contro Modena nel turno successivo. Ora è sotto nel punteggio e un altro passo falso rischierebbe di essere un contraccolpo psicologico pesante. Nello schieramento di partenza, il coach serbo punterà su Giannelli al palleggio con Rychlicki nel ruolo di opposto e la coppia Leon-Anderson a martellare sulle corsie laterali. I due centrali, invece, saranno Solè e Ricci.

PROBABILI FORMAZIONI

Cucine Lube Civitanova: De Cecco, Zaytsev, Lucarelli, Yant, Anzani, Simon, Balaso (L). All. Blengini

Sir Safety Perugia: Giannelli, Rychlicki, Leon, Anderson, Solè, Ricci, Colaci (L). All. Grbic

DOVE VEDERLA IN TV

Il match tra Lube e Perugia, valevole per gara 2 della finale scudetto della Superlega di volley, è prevista per domani sera alle ore 20.30. L’evento sarà trasmesso in diretta televisiva e in chiaro su Rai Sport, ai canali 58 del digitale terrestre e 227 di Sky. Inoltre, sarà possibile seguire l’incontro anche in streaming sulla piattaforma VolleyballWorld.tv, previa sottoscrizione di un abbonamento.

QUOTE

Secondo la previsioni degli esperti in betting di BetFlag, alla gara 2 della finale di Superlega i padroni di casa della Lube arrivano leggermente favoriti su Perugia. Infatti, il successo interno (1) è quotato 1,78, mentre il 2 viene pagato 1,88. Nel palinsesto generale delle scommesse che si riferiscono a questa sfida, il bookmaker Unibet mette a lavagna l’1 a 1,76.