Home > SPORT > Calcio > Mondiale: il Giappone sfida la Spagna

Mondiale: il Giappone sfida la Spagna

Premier Division: St Patricks Shamrock Rovers

PREVIEW GIAPPONE – SPAGNA

Un altro gruppo totalmente in bilico con nessuna squadra certa degli ottavi. Il raggruppamento E si è rivelato davvero scoppiettante non solo per la presenza di Spagna e Germania ma anche per l’atteggiamento di Giappone e Costa Rica partite non come vittime sacrificali. Per questo motivo, giunti agli ultimi novanta minuti, non si conosce ancora l’esito delle qualificate agli ottavi. Analizzando a bocce ferme la situazione, la Spagna parte avvantaggiata con il primo posto ma anche per una differenza reti enorme frutto del super risultato sulla Costa Rica. Il Giappone, invece, ha sprecato il jolly contro la Costa Rica che avrebbe significato ottavi di finale ed eliminazione della Germania. Adesso i nipponici si ritrovano spalle al muro ed i teutonici sperano ancora.

LA VIGILIA DEL GIAPPONE

Il rammarico è enorme per la squadra del Ct Moriyasu. Dopo aver superato, a sorpresa, la Germania all’esordio per 2-1 in rimonta, i nipponici hanno mancato la prova di maturità. pesantissimo il KO contro la Costa Rica per 1-0 che ha complicato decisamente i piani. Al momento la squadra ha un equilibrio perfetto nella differenza reti con due goal realizzati e due subiti, in una situazione in cui ogni dettaglio può essere decisivo. L’obiettivo resta quello di provare a battere la Spagna che non regalerà, naturalmente, nulla. Sarà ancora 4231 con difesa blindata da Yoshida e Itakura e Nagatomo sulla sinistra. In avanti si punterà su Ito, Kamada e Asano.

LA VIGILIA DELLA SPAGNA

Quattro punti e, al pari del Giappone, grande rammarico. Nello scontro diretto contro la Germania le furie rosse hanno sprecato il vantaggio di Morata e tante altre occasioni per chiudere il discorso qualificazione ed estromettere la Germania. Adesso, nella terza e ultima sfida, Luis Enrique non potrà dare spazio alle seconde linee ed al turn over perché ogni rischio va ridotto al minimo. Senza dubbio il 7-0 inflitto alla Costa Rica permette agli spagnoli di poter ragionare anche sull’ottima differenza reti. Sarà ancora 433 con il dubbio in avanti se far giocare l’ex attaccante della Juventus o proseguire con Asensio falso nueve.

PROBABILI FORMAZIONI GIAPPONE – SPAGNA

Giappone (4-2-3-1): Gonda; Yamane, Itakura, Yoshida, Nagatomo; Morita, Endo; Doan, Kamada, J. Ito; Asano. Allenatore: Moriyasu

Spagna (4-3-3): Unai Simon; Carvajal, Rodri, Laporte, Jordi Alba; Gavi, Busquets, Pedri; Ferran Torres, Asensio, Dani Olmo. Allenatore: Luis Enrique

DOVE VEDERLA IN TV

Il match tra Giappone e Spagna, in programma giovedì 1 dicembre alle 20, sarà trasmesso dai canali Rai.

QUOTE

Decisamente favorita la Spagna per Betflag e i suoi analisti che propongono il 2 a 1.40, l’1 a 7.95 con la X che moltiplica per 4.80.