Home > SPORT > Calcio > Premier League: scontro per l’Europa tra Tottenham e United

Premier League: scontro per l’Europa tra Tottenham e United

Serie A, Cagliari contro Verona

TOTTENHAM – MANCHESTER UNITED

Periodo ad alta intensità in Premier League, che in questi giorni è protagonista con la trentatreesima giornata stagionale, uno degli ultimi appuntamenti di questa lungo e appassionante annata. Dopo le prime gare di ieri e di oggi, il turno si completerà nella serata di domani con il posticipo che vede contrapposte Tottenham e Manchester United, in lizza per un posto nell’Europa che conta. Le due squadre, che occupano rispettivamente la sesta e la quarta posizione in classifica, stanno attraversando momenti diversi e attualmente sono separate da sei lunghezze. Se prendiamo in considerazione gli ultimi cinque precedenti tra questi due club, il bilancio pende nettamente a favore degli ospiti, che hanno prevalso in quattro occasioni. Una volta, invece, sono stati i padroni di casa a imporsi.

LA VIGILIA DEL TOTTENHAM

La separazione con Antonio Conte avvenuta esattamente un mese fa ha avuto ripercussioni non indifferenti sul Tottenham, che nelle successive quattro uscite ha rimediato due sconfitte. Il pesante passo falso sul campo del Newcastle, capace di passare con un tennistico 6-1, è costato la panchina a Cristian Stellini, a sua volta sostituito da Ryan Mason, che è chiamato a traghettare la squadra fino al termine della stagione. Difficilmente gli Spurs riusciranno a rientrare in corsa per un piazzamento in Champions, visto che il quarto posto è distante sei punti in questo momento. Nello schieramento iniziale, in avanti ci sarà spazio per il tridente offensivo formato da Kulusevski e Son ai lati della punta centrale Kane.

LA VIGILIA DEL MANCHESTER UNITED

Sul fronte opposto, il Manchester United ha recuperato parecchio terreno nelle ultime settimane, consolidandosi in piena zona Champions League. La formazione allenata da Erik ten Hag si presenta a questo appuntamento dopo aver infilato una striscia di tre vittorie, tutte arrivate contro avversari più deboli. Tuttavia, i Red Devils hanno dimostrato una grande solidità in fase difensiva, mantenendo in tutte e tre le occasioni la propria porta inviolata. Adesso sono cinque le lunghezze di vantaggio sull’Aston Villa, che si trova in quinta posizione. Nell’undici di partenza, l’allenatore olandese punterà su Martial nel ruolo di unico riferimento avanzato, con alle sue spalle il trio di trequartisti composto da Antony, Bruno Fernandes e Rashford.

PROBABILI FORMAZIONI

TOTTENHAM (4-3-3): Lloris; Porro, Romero, Dier, Perisic; Sarr, Skipp, Hojbjerg; Kulusevski, Kane, Son. All. Mason.

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): De Gea; Wan-Bissaka, Shaw, Lindelöf, Dalot; Casemiro, Eriksen; Antony, Bruno Fernandes, Rashford; Martial. All. Ten Hag.

DOVE VEDERLA IN TV

L’incontro che mette di fronte Tottenham e Manchester United, valevole per la trentatreesima giornata di Premier League, è in programma domani sera alle ore 21.15. L’evento sarà trasmesso in diretta televisiva su Sky Sport Uno e Sky Sport 4k, rispettivamente ai canali 201 e 213 del satellite. Inoltre, sarà possibile seguire il match anche in streaming sulla piattaforma NOW, servizio on demand di Sky, oppure tramite l’app Sky Go.

QUOTE

Dando un’occhiata alle previsioni degli analisti di BetFlag, nella sfida di Premier League tra Tottenham e Manchester United, gli ospiti partono leggermente favoriti. Infatti, il successo esterno (2) è quotato 2,45, mentre l’1 e il segno X vengono pagati rispettivamente 2,78 e 3,55. Nel palinsesto complessivo delle scommesse relative a questa gara, i bookmaker SNAI e Sisal propongono il 2 a 2,40; Planetwin365, invece, lo mette a lavagna a 2,42.

Per consultare altre informazioni sulle quote scommesse e le manifestazioni sportive, puoi visitare la sezione dedicata