Home > SPORT > Altri Sport > CICLISMO: DOMANI SI CORRE IL GIRO DELLE FIANDRE

CICLISMO: DOMANI SI CORRE IL GIRO DELLE FIANDRE

Giro delle Fiandre

COMPETIZIONE – GIRO DELLE FIANDRE

Nella giornata di domani si correrà la 105a edizione del Giro delle Fiandre, che si svolgerà, come suggerisce il nome stesso, nelle Fiandre, in Belgio. La competizione è una corsa in linea maschile di ciclismo su strada che rientra nelle cinque “classiche monumento”, ovvero le più importanti gare della durata di un giorno dell’UCI World Tour. Si tratta dell’undicesima prova stagionale del calendario organizzato dall’Unione Ciclistica Internazionale.

Il detentore della corsa è Mathieu Van der Poel, mentre il record di titoli vinti (3) è condiviso da sei atleti, tra cui l’italiano Fiorenzo Magni, che trionfò per tre anni consecutivi dal 1949 al 1951. La manifestazione fu fondata nel 1913 dal giornalista Karel Van Wynendaele e fu interrotta per cinque edizioni: quattro durante la Prima Guerra Mondiale e una lo scorso anno a causa dell’imperversare della pandemia da Covid-19.

IL PERCORSO

Il percorso sui i corridori sfrecceranno sarà di 263,7 chilometri, con partenza prevista da Anversa e arrivo a Oudenaarde. I muri da affrontare saranno diciannove e i più ostici sono i seguenti: Kortekeer (3), lungo 1260 metri e con una pendenza massima del 17,0%; Berg Ten Houte (10), di una lunghezza pari a 1100 m (tutti caratterizzati dal pavè, ovvero una superfice stradale fatta di ciottoli) e con una pendenza che arriva fino al 21%; Koppenberg (14), complicato per la pendenza estrema del 22,0% e per i 600 metri, anche qui, di pavè; l’ultimo (Paterbeg 2) si troverà a poco più di 13 km dalla linea del traguardo e prevede una pendenza massima del 20,3%.

I FAVORITI

Il campione in carica Van der Poel vuole difendere il titolo e anche secondo i pronostici rimane il favorito assoluto alla vittoria finale. Dovrà rivolgere la massima attenzione all’acerrimo rivale Van Aert, arrivato secondo nell’ultima edizione disputata e desideroso di vendicare la sconfitta. Tenterà di inserirsi tra i due il campione del mondo Alaphilippe, che potrà contare sul team più attrezzato, ossia la Deceuninck-Quick Step. Tra le possibili sorprese c’è da segnalare Matteo Trentin, ma nella prima parte di questa stagione si sono messi in mostra anche Andersen, Wellens e Kung, altri nomi che potrebbero battersi fino all’ultimo metro.

QUOTE

Secondo gli analisti di BetFlag il belga Van Aert è il favorito al trionfo e la sua vittoria è messa a lavagna a 3,75. Poco distante troviamo Van der Poel, bancato a 4,00, mentre Alaphilippe è più lontano (8,50).