Home > SPORT > Calcio > ROMA MIRACOLO CERCASI CONTRO IL MANCHESTER UNITED

ROMA MIRACOLO CERCASI CONTRO IL MANCHESTER UNITED

Europa League: la seconda giornata

Questa sera il ritorno della semifinale di Europa League. Si ricomincia dal 6 – 2 di gara 1

Una missione quasi impossibile, ma mai dire mai. Con questo spirito scenderà in campo la Roma per affrontare in gara due della semifinale di Europa League quel Manchester United in grado di ribaltare all’andata l’1 – 2 iniziale con il 6 – 2 finale. Le due semifinaliste si ritroveranno questa sera sul terreno di gioco dell’Olimpico alle 21 all’indomani dell’ufficializzazione dell’arrivo sulla panchina giallorossa di Josè Mourinho per la prossima stagione che dato ridato entusiasmo ad una tifoseria delusa per le prestazioni della propria squadra in questa stagione che sta per concludersi.

Miracolo cercasi, dunque, per sperare ancora di staccare il pass per la finalissima in programma a Danzica il 26 maggio prossimo. E di miracolo si può parlare se si analizzano i duecentoventicinque precedenti in Coppa Uefa, diventata poi Europa League, dove solo due squadre sono riuscite a ribaltare in gara due lo svantaggio di quattro gol subiti in gara uno. Impresa quasi simile riuscì alla Roma tre anni fa quando eliminò ai quarti in Champions il Barcellona nonostante il 4 a 1 subìto al Camp Nou.

 

Chi schiererà in campo Fonseca?

All’insegna del tutto è possibile e nulla è perduto, Fonseca, l’allenatore della Roma, schiererà una formazione che, promette, affronterà a viso aperto un avversario che non nasconde di puntare a vincere la finalissima in programma tra dieci giorni. Per una delle sue ultime panchine giallorosse, sicuramente la più delicata, il tecnico portoghese della Roma recupererà Pedro, dopo l’infortunio muscolare che lo ha tenuto lontano dal terreno di gioco per alcune settimane, ma non Villar, per un risentimento all’adduttore, ed il portiere Pau Lopez. Tra i pali, al suo posto, rivedremo Mirante. In difesa spazio ad Ibanez, l’ex di turno, Smalling e Mancini, che ha scontato la squalifica. A centrocampo la coppia centrale sarà Villar e Cristante con Karsdorp e Bruno Peres ad agire sulle fasce. In avanti l’altro ex di turno l’armeno Mkhitaryan con Pellegrini saranno di supporto a Dzeko e Mayoral.

 

Probabile formazione del tecnico norvegese degli inglesi

Sul versante opposto, Solskjar, il tecnico norvegese degli inglesi, probabilmente rinuncerà a mandare in campo il meglio della rosa a disposizione, alla luce del risultato dell’andata, con tra i pali De Gea protetto da una linea difensiva a quattro con la coppia centrale composta da Maguire e Bailly ed i terzini Wan Bissaka e l’ex interrista Telles. In attacco Cavani sarà il punto di riferimento della squadra con Pogda, Bruno Fernandes e Greenwood a sostegno.

 

Cosa prevedono i siti di scommesse sportive online?

Per BetFlag, leader delle scommesse sport quota fissa, inglesi favoriti e successo finale bancato a 1.82 contro il 4.00 offerto per l’1 giallorosso. Il pareggio del novantesimo è proposto a 4.00. Successo inglese anche per Bet365, Sisal e Bwin a 1.80.