Home > GUIDE > Guida Slot > Storia delle Slot Machine: chi le ha inventate, Nascita ed Evoluzione

Storia delle Slot Machine: chi le ha inventate, Nascita ed Evoluzione

La storia delle Slot Machine

Chi ha inventato le slot machine? Quando è iniziata la storia di questo sistema di gioco d’azzardo tra i più scelti al mondo sui siti di betting online?

Per rispondere a tali domande, bisogna andare indietro di circa 125 anni e tornare al 1895 quando, la Liberty Bell, cioè la prima slot machine del mondo, vedeva la luce grazie al meccanico bavarese Charles Fey.

 

Charles Fey: colui che ha fatto la Storia delle Slot Machine

Sedicesimo figlio di una famiglia non proprio agiata, Charles Fey nasce in Germania nel 1862: a causa delle ristrettezze economiche in cui è costretto a vivere, all’età di 15 anni decide di superare il confine e di trasferirsi in Francia dove, per diversi anni, si dedica alla realizzazione di strumenti musicali facendosi apprezzare per originalità ed estro.

Nemmeno note e accordi, però, bastano a colmare la sete di un’anima curiosa e di una mente creativa. Così, poco più che 20enne, il giovane Charles prende il primo aereo per il New Jersey, scegliendo di provare un’esperienza oltreoceano nell’azienda di apparecchi elettronici dello zio: la Electric Work Company.

 

La Liberty Bell e i banditi con un braccio solo

Proprio in America, gli arriva l’intuizione destinata a cambiargli l’esistenza. Nel 1895, dà vita alla prima slot machine del mondo, mettendo a punto parti meccaniche di diverse dimensioni in modo da creare una strumentazione costituita da cinque rulli e il famoso braccio laterale per dare il via all’azione.

Sarà proprio questa particolare leva a diffondere, tra chi non le vedeva di buon occhio, l’appellativo di “banditi con un braccio solo”. Per quel che concerne il funzionamento, quello della Liberty Bell ricalca il moderno, seppur all’inizio sia solamente una la linea vincente.

 

L’evoluzione della Liberty Bell e le Slot Machine Moderne

La storia delle slot machine inizia così e, ben presto, si arricchisce di nuove pagine. A favorire la diffusione nel mondo ci pensa la semplicità del gioco, adatto per i giovani e i meno giovani. Nel giro di pochi anni, infatti, le slot machine sono praticamente disponibili in ogni città dell’America e dell’Europa, ottenendo un successo senza pari.

Un ulteriore, decisivo passo in avanti si registra agli inizi degli anni ’60, quando le strumentazioni realizzate con parti meccaniche lasciano il posto prima a slot elettromeccaniche e poi alla variante elettronica.

Di pari passo, migliora la velocità di gioco, la grafica e le modalità di avvio della partita: le leve vengono sostituite dai pulsanti, con gli algoritmi che si fanno più particolari e dettagliati. Aumentano anche le linee di vincita e le combinazioni possibili.

Il clima di grandi cambiamenti non risparmia nemmeno la Liberty Bell di Fey che diventa la Mill Liberty Bell, molto più competitiva e destinata a monopolizzare il mercato del settore per decenni.

 

L’evoluzione delle Slot Machine e il Successo: dall’offline all’online

Dal 1895, come detto, le slot machine si sono diffuse praticamente ovunque, trovando spazio nei casinò, nelle sale gioco e nei bar. Per fare un po’ di storia: in Italia le sale bingo sono state liberalizzate nel 1999, mentre 4 anni dopo, nel 2003, le slot machine hanno iniziato a vedersi nei pubblici esercizi.

A contribuire alla loro consacrazione, ovviamente, non poteva non essere Las Vegas: qui, nel giro di pochi anni, le slot contribuiscono al boom del gioco d’azzardo, diventando (praticamente) il simbolo della città. Tutti le amano, non esiste individuo che non le voglia provare. Oltre agli uomini, infatti, le slot machine iniziano ad essere apprezzate anche dal pubblico femminile.

Non è diversa la situazione oggi: l’avvento di Internet e la diffusione dei portali online per il gioco d’azzardo hanno fatto crescere esponenzialmente la richiesta sul web, spostando i giocatori dai bar al computer.

Su numerosi portali online, infatti, è possibile dilettarsi con slot machine online sempre nuove e divertenti, aggiornate per seguire le ultime tendenze: da quelle ispirate alle trame dei film alle slot ambientate in particolari periodi storici, passando per temi e soggetti fantasiosi o, addirittura, folkloristici. Il tutto giocando comodamente con il proprio smartphone o da tablet.

Prima di andare avanti con la storia delle slot machine, ti ricordiamo che, sul nostro blog, puoi trovare la guida aggiornata su come giocare alle slot machine, in cui sono spiegate le feature e i bonus creati per animare l’esperienza di gioco dell’utente online.

 

Le Slot Machine in Italia e le vittorie più clamorose!

La storia delle slot machine in Italia ricalca l’andamento del resto del mondo, ma con numeri ancora maggiori.

Secondo diverse stime, infatti, il nostro paese è primo in Europa sia per le somme giocate alle slot machine sia per il rapporto di macchinari in relazione al numero di abitanti, con una media di una slot ogni 140 persone. Seguono la Spagna (una slot ogni 245 abitanti) e la Germania (una ogni 261).

Sarà per questo che l’Italia, in particolare la città di Venezia, figura nella speciale classifica in cui sono riportate le cifre monstre vinte tentando la fortuna alle slot machine.

Tra le cinque clamorose entrate di diritto negli annali del gioco d’azzardo, vale la pena ricordare:

  • I 4,6 milioni di dollari vinti da Elmer Sherwin a Las Vegas, nel 1989;
  • I 27,5 milioni di dollari che si è aggiudicato un assistente di volo in pensione, nel 1998 sempre alle slot machine Megabucks del Cannery Casino di Las Vegas;
  • I 2,8 milioni di euro vinti nel casinò di Venezia nel 2008 e che ancora oggi rappresentano la vincita più alta alle slot della casa da gioco veneziana;
  • I 39 milioni di dollari assicuratisi nel 2003 da un ingegnere informatico, ancora a Las Vegas;
  • I 13,2 milioni di dollari ottenuti giocando alle slot machine online, nel 2015, dal soldato inglese Jon Haywood. E pensare che la sua puntata iniziale fu di appena 25 centesimi.