Home > GUIDE > Guida sport > Scommesse Goal No Goal: significato, regole e consigli pratici

Scommesse Goal No Goal: significato, regole e consigli pratici

Come funzionano le scommesse Goal/NoGoal

Non solo la domenica: le scommesse sportive sul calcio sono ormai diventate una consuetudine di ogni giorno. I palinsesti delle diverse competizioni, infatti, si sono fatti negli anni sempre più ricchi, con partite e match praticamente tutti i giorni.

Non è raro iniziare la settimana sportiva il sabato pomeriggio alle 15:00 con la Serie A (o addirittura alle 13.30 con la Premier League), andare avanti con i campionati locali fino al Monday Night, il martedì, il mercoledì e il giovedì godersi lo spettacolo della Champions League e dell’Europa League e il venerdì sera concludere la scorpacciata con gli anticipi del turno successivo.

Parlando di scommesse sportive sul calcio, trova ampio spazio il dibattito sulle scommesse Goal No Goal, tra le preferite dagli amanti del betting per migliorare la quota vittoria e avere buoni riscontri in termini economici.

In questa guida, parleremo della tipologia Goal No Goal, di cosa significa, delle combinazioni da inserire nelle multiple e non solo: buona lettura!

 

Goal No Goal: cosa significano nelle scommesse di calcio?

Per comprendere il significato delle Scommesse Goal No Goal – a volte conosciute con le sigle GG e NG – basta rifarsi al nome: tale tipologia, infatti, implica di pronosticare se le compagini impegnate in campo riusciranno ad andare entrambe in rete o meno.

Come visto anche per le scommesse Under/Over o per le scommesse multigol (clicca qui per la guida completa), anche in questo caso non è importante indovinare il risultato: conta solamente il numero delle marcature.

Nello specifico:

  • Si vince con la scommessa Goal (GG), quando sia la squadra di casa sia la squadra in trasferta segnano almeno un goal;
  • Si vince con la scommessa No Goal (NG), se la partita termina a porte inviolate o almeno una delle due squadre non realizza un goal.

 

Scommesse Goal/No Goal: facciamo un esempio

Per rendere la comprensione del significato ancora più immediata, riportiamo di seguito un esempio. Ponendo che la partita su cui scommettere sia Cittadella-Padova, in tutti questi casi (e non solo!), l’esito della giocata sarà Goal:

  • Cittadella-Padova 1-1
  • Cittadella-Padova 2-1
  • Cittadella-Padova 1-2
  • Cittadella-Padova 3-1
  • Cittadella-Padova 2-3

Cioè quando entrambe realizzano almeno una marcatura.

Al contrario, la scommessa No Goal è vincente se almeno una squadra non segna una rete. Come accade, ad esempio, con:

  • Cittadella-Padova 0-0
  • Cittadella-Padova 1-0
  • Cittadella-Padova 0-3
  • Cittadella-Padova 0-4
  • Cittadella-Padova 2-0

 

Le tipologie di scommesse Goal/No Goal parziali

Le scommesse di calcio Goal No Goal possono essere giocate anche nella variante parziale ed essere circoscritte ad un determinato arco di tempo. in questo modo, non sono i regolamentari 90 minuti di gioco a fare testo, ma i minuti (o la porzione di tempo) indicati.

Si parla di Goal No Goal Primo Tempo (GG 1°T / NG 1°T) quando il verificarsi o meno della condizione di vincita (cioè le due squadre facciano almeno un goal o, al contrario, almeno una non segni) avviene nel corso del primo tempo.

Al contrario, la scommessa Goal No Goal Secondo Tempo (GG 2°T / NG 2°T) consiste nel pronosticare se, solamente nel corso del secondo tempo, le due compagini vadano in goal o meno.

A queste due tipologie, se ne possono aggiungere altre, previste solamente da alcuni bookmakers online. Ad esempio, il portale di scommesse sportive BetFlag consente di puntare anche sull’ipotesi Goal No Goal 15 minuto e su quella Goal No Goal 30 minuto.

 

Combinazione Goal/No Goal: quante ne conosci?

Compreso come funzionano le scommesse Goal No Goal e le tipologie parziali, è lecito interrogarsi su quali siano le combinazioni Goal No Goal utili per incrementare la somma di vincita finale.

Alcune delle combo che riporteremo sono già predisposte dai bookmakers online: nel momento in cui si decide per l’evento su cui scommettere, basta selezionare la casella “combo” e scegliere, appunto, la combo che si preferisce.

Seppur sui diversi portali di scommesse online le quote goal no goal siano spesso interessanti e non improbabili da indovinare, combinare più eventi è sicuramente il metodo migliore per sfidare la dea bendata e cercare, anche con puntate moderate, di ottenere buoni riscontri economici. Ecco una lista utile:

  1. Goal No Goal (GG/NG) ed Esito Finale (1,X,2);
  2. Goal No Goal (GG/NG) e Under/Over (N);
  3. Goal No Goal (GG/NG) e Primo Marcatore;
  4. Goal No Goal 1/2 Tempo e Primo Marcatore;
  5. Goal No Goal (GG/NG) e Doppia Chance IN;
  6. Goal No Goal (GG/NG) e Doppia Chance OUT;
  7. Goal No Goal 1/2 Tempo ed esito parziale Primo o Secondo tempo (1,X,2).

 

Le statistiche Scommesse Goal/No Goal: i numeri… utili!

Concludiamo la nostra guida rispondendo a una delle domande più in voga in giro per il web: “Qual è il metodo per vincere con le scommesse Goal No Goal?”.

Pur non potendone indicare uno preciso, il consiglio è quello di affidarsi ai numeri! Prendendo in considerazione le ultime 150 partite, si evince che:

  • Nel maggior campionato italiano, ovvero la Serie A, il 60,81% dei match è finito con almeno una rete realizzata da entrambe le compagini in campo;
  • La percentuale diventa del 50,34% se si parla della Premier League;
  • In Bundesliga la media per le scommesse Goal è pari al 56,16%;
  • In Spagna, la probabilità che sia la squadra di casa sia quella in trasferta vanno in goal nella medesima giornata è del 53,38%;
  • Per quel che concerne la Ligue 1, la media è vicina al 60% (precisamente è de 58,67%).