Home > SPORT > Calcio > L’IMPERATIVO DELLA DEA E’ VINCERE CONTRO IL VILLAREAL

L’IMPERATIVO DELLA DEA E’ VINCERE CONTRO IL VILLAREAL

L’imperativo è vincere per qualificarsi, senza alternative. L’Atalanta ci riprova abituata com’è nelle ultime settimane a raccogliere risultati importanti che l’hanno portata in campionato a ridosso delle due milanesi battistrada. Questa volta si gioca a Bergamo, domani alle 21, per disputare la sesta ed l’ultima gara utile del girone di qualificazione. Di fronte la seconda, gli spagnoli a sette punti, e la Dea, terza con un punto di ritardo, due aspiranti al passaggio agli ottavi in quanto il Manchester United di Ronaldo ne ha già ipotecato uno, forte dei dieci punti sinora conquistati, con gli svizzeri dello Young Boy quarti ed ultimi nel girone F con appena quattro punti.

Con un punto di ritardo alla formazione nerazzurra servono i tre punti per evitare di proseguire il cammino europeo in Europa League nel caso dovesse pareggiare la partita. Ancor peggio se dovesse lasciare agli avversari l’intera posta in palio gli impegni in campo continentale finirebbero per questa stagione domani al termine dell’incontro. La Dea è reduce in Champions da un pari sul campo degli svizzeri, gli spagnoli da una sconfitta per 2 a 0 sul campo degli inglesi leader del girone. All’andata finì con un 2 a 2 grazie al gol messo a segno da Gosens all’83° che aveva annullato le due reti dei padroni di casa dopo l’iniziale gol dopo appena sei minuti di gioco di Freuler. Dopo quel pareggio gli orobici hanno vinto ben tre gare di campionato portando quindi a cinque le vittorie consecutive conquistate in campionato, la squadra più in forma della massima serie.

 

Chi manderà in campo Gasperini?

Per l’occasione il tecnico della formazione italiana Gasperini dovrebbe mandare in campo una squadra schierata tatticamente con il 4-3-2-1 con Zapata punta avanzata con Malinovskyi e Pasalic di supporto in attacco. A centrocampo spazio a Zappacosta sul lato destro, al centro de Roon e Freulercon, Maehle a garantire la copertura sul versante sinistro. Centrale in difesa Demiral con Toloi a destra e Palomini sul versante sinistro. A Musso, infine, la responsabilità di chiudere la porta a qualsiasi velleità offensiva degli ospiti.

 

La risposta del Villareal

Il Villareal, per il confronto inedito contro i bergamaschi affrontati solo nella gara di andata, disputerà in Italia la sua nona trasferta vantando, si fa per dire, un bilancio fortemente negativo con l’unica vittoria conquistata all’Olimpico contro la Roma nel febbraio del 2017 negli ottavi di finale di Europa League. Per l’occasione Unai Emery, l’allenatore degli iberici, schiererà la squadra con un rodato 4-4-2 affidando a Rulli il ruolo di estremo difensore. La linea arretrata avrà in Albiol e Torres la coppia dei centrali con Foyth a destra e Pedraza a sinistra. Dia e Danjuma sarà il tandem d’attacco riferimento dei centrocampisti con Trigueros a destra, Moi Gomez sul versante opposto e Parejo e Capoue al centro.

 

Quote online dal miglior sito di scommesse sportive online

Gli analisti di BetFlag propongono sulla lavagna l’1 a 1,75, distante dal 2 a 4,15 con l’X che moltiplica per 4,15.