Home > SPORT > Calcio > Inter favorito ma non troppo contro l’Atalanta

Inter favorito ma non troppo contro l’Atalanta

Il 2 dei nerazzurri bancato a 2,27 non particolarmente distante dall’1 della Dea a 2,90

Con il morale alle stelle, per aver vinto la Supercoppa ad una manciata di secondi dalla lotteria dei rigori, l’Inter è attesa domenica prossima, alle 20:45, ad una delle partite più delicate dell’intera stagione: il big match contro l’Atalanta allo Gewiss Stadium di Bergamo. Quarta e prima a confronto, dunque, con otto punti che li separano in classifica ma per entrambe anche una partita da recuperare. Non ci sarà però ad assistere alla sfida il pubblico delle grandi occasioni ma solo cinquemila spettatori il massimo consentito dalle nuove misure di prevenzione al covid.

Le due formazioni lombarde si sono incontrate nella loro storia sinora ben centoventidue volte in ottantacinque anni di confronti. Il bilancio è largamente a favore dei nerazzurri con sessantaquattro vittorie all’attivo a fronte delle ventiquattro della Dea che ha pareggiato anche trentatré volte. C’è maggiore equilibrio nelle recenti sfide con i campioni d’Italia corsari a Bergamo solo due volte negli ultimi dieci precedenti, con ben quattro pareggi negli ultimi sei confronti, compresi quelli di San Siro. La scorsa stagione Lautaro al 58° mise a segno il gol del momentaneo vantaggio annullato venti minuti dopo dal neo entrato Miranchuk.

La squadra di Gian Piero Gasperini ha al proprio attivo ben sette vittorie nelle ultime dieci partite disputate in campionato ed anche reduce dal successo in settimana contro il Venezia battuto per 2 a 0 che ha spalancato alla squadra le porte dei quarti di finale di Coppa Italia. Musso sarà chiamato a difendere ancora una volta la porta protetto da tre difensori con Toloi al rientro a destra, Demiral al centro e Palomino a sinistra. Indisponibile ancora Zapata sarà Muriel il riferimento della squadra in attacco con Pasalic e Malinovskyi a fargli da spalla. Hateboer, de Roon, Freuler e Maehle, infine, andranno a completare l’undici schierato in campo dal primo minuto.

Con il morale alle stelle per aver conquistato la Supercoppa, con il miglior attacco e la seconda miglior difesa del campionato, Simone Inzaghi, che da quest’anno guida l’Inter dalla panchina, scenderà in campo con il chiaro intento di conquistare la nona vittoria consecutiva e tener distanti le concorrenti al titolo. Quasi sicuramente riconfermerà la formazione che ha battuto la Juve al 121° riproponendo ì Lautaro e Dzeko in attacco pronti a finalizzare il lavoro dei centrocampisti con Dumfries a destra, Perisic a sinistra e Barella, Brozovic e Calhanoglu al centro. Confermatissima la difesa con Handanovic tra i pali, Skriniar a destra, Bastoni a sinistra e de Vriij al centro.

Non è partita da tripla per gli analisti di BetFlag che propongono leggermente favoriti gli ospiti ma con un 2 alto a 2,27, non particolarmente distante dall’1 a 2,90 e con l’X che è bancato a 3,65.

Per Bwin l’1 è quotato a 2.87, il pareggio a 3.80 e il 2 a 2.20.