Home > SPORT > Basket > NBA: Philadelphia fa visita ai Miami Heat

NBA: Philadelphia fa visita ai Miami Heat

NBA: Charlotte contro Minnesota

PREVIEW MIAMI HEAT – PHILADELPHIA 76ERS

I pronostici del primo turno sono stati rispettati. Il calendario dei playoff della Eastern Conference propone la semifinale designata tra prima in classifica contro quarta. In questo caso sono i Miami Heat ad ospitare i Philedelphia 76ers per una serie che si preannuncia lunga e ricca di sorprese. Nonostante qualche pronostico azzardato, difficilmente vedremo una serie che si chiudere in quattro o cinque gare. C’è troppo in ballo sia da una parte che dall’altra con gli Heat che vogliono conquistare le finals dopo la delusione dello scorso anno. Philadelphia, invece, ha bisogno di dimostrare di non essere l’eterna incompiuta.

LA VIGILIA DEI MIAMI HEAT

Un secco 4-1 per spazzare via gli Atlanta Hawks. Abbiamo ammirato la prima serie anche per la presenza del Gallo Danilo Gallinari. Tuttavia l’italiano insieme ad un deludente Trae Young non hanno potuto nulla contro lo strapotere di Miami. Una forza che viene dalla grande aggressività difensiva che hanno reso gli Heat capaci di vincere la Conference in regular season. Dopo il netto risultato del primo turno, il livello si alza notevolmente contro Philadelphia. C’è qualche problema di assenze ed infortuni per coach Spoelstra. Alla FTX Arena sono in dubbio Butler e Herro con Tucker e Lowry che ptorebbero alzare bandiera bianca. Aumenterà così la responsabilità per Butler insieme ad Adebayo nel trascinare la propria squadra.

LA VIGILIA DEI PHILADELPHIA 76ERS

Se parliamo di assenze, però, la grande notizia è il fatto che Joel Embiid non sia partito con la squadra. L’infortunio alla mano sembrerebbe meno grave del previsto ma ancora i tempi del rientro sono incerti. Tuttavia il mondo americano e la NBA ci ha abituato anche a recuperi lampo e miracolosi per dei super atleti capaci di andare anche oltre il limite fisico umano. Philadelphia ha avuto parecchie difficoltà contro Toronto anche inaspettate. La serie si è chiusa sul 4-2 tuttavia Doc Rivers ha avuto i suoi problemi. L’ex coach dei Boston Celtics, campioni nel 2008, dovrà dare fondo alla sua esperienza per rendere Harden un trascinatore in assenza di Embiid. Girerà tutto attorno al “Barba” che dovrà dimostrare di essere meritevole nella lotta per l’anello dopo l’ennesimo cambio maglia nella trade che ha portato Ben Simmons a  Brooklyn.

DOVE VEDERLA IN TV

Il match tra Miami Heat e Philadelphia 76ers, in programma martedì 3 maggio all’1:30, non avrà una copertura televisiva.

QUOTE

Decisamente favoriti i Miami Heat per BetFlag ed i suoi analisti che propongono l’1 a 1.27, il 2 a 3.55.