Home > SPORT > Basket > Serie A1: Venezia vuole l’allungo contro Tortona

Serie A1: Venezia vuole l’allungo contro Tortona

Serie A1: finale Virtus Bologna contro Olimpia Milano

PREVIEW TORTONA – VENEZIA

Due squadre arrivate a pari merito in termini di punti ma con la classifica che ha premiato Tortona per differenza canestri e scontri diretti. Da qui la voglia di Venezia di essere una sorpresa capace di partire anche dalle retrovie per poter scalare e compiere il percorso della posta season. Gara 1 ha fotografato proprio questo con la vittoria dei lagunari abbastanza netta per 66 a 77. C’è da dire che i padroni di casa non sono squadra debole né che si arrende facilmente. Ci si attende una reazione anche per non perdere il fattore parquet. Quaranta minuti per pareggiare la serie o indirizzarla in un’unica direzione.

LA VIGILIA DI TORTONA

Primi storici playoff da neopromossa per Tortona che sembra non subire la pressione contro un avversario forte. La differenza la fa il secondo tempo con i padroni di casa incapaci di ricucire lo strappo di sei lunghezze. Da li i lagunari hanno preso il sopravvento su tutto. Nonostante un tentativo di rimonta, si fa sempre più ampio il divario in termini di punteggio che costringe Tortona ad alzare bandiera bianca. La miglior prova è di Wright con 16 punti insieme a Macura 14 e Cain 10.

LA VIGILIA DI VENEZIA

La squadra ha avuto un maggiore supporto dalla panchina e da tutto il gruppo. Analizzando i numeri non c’è un top scorer ma tanti giocatori capaci di volare in doppia cifra. Ai quindici punti di Watt, vanno considerati i tredici del trio Tonut, Theodore e Bramos. I lagunari sono abili a bombardare di triple decisive gli avversari nel momento clou del secondo tempo. Poi lo scatto decisivo a trenta secondi dalla fine: Tonut, uno dei più in palla, segna la tripla, prende due rimbalzi offensivi, segna sulla sirena subendo il fatto. Lo stesso esterno si becca anche un tecnico nel finale di gara davvero convulso.

DOVE VEDERLA IN TV

Il match tra Tortona e Venezia, in programma martedì 17 maggio alle 20, sarà trasmesso da Discovery+ ed Eurosport Player.

QUOTE

+Dato al momento non disponibile*