Home > SPORT > Calcio > DOPO DUE FINALI PERSE LA ROMA CI RIPROVA COL FEYENOORD

DOPO DUE FINALI PERSE LA ROMA CI RIPROVA COL FEYENOORD

Conference League: Villarreal contro Hajduk Spalato

Vigilia di trepida attesa per la finale della Conference League che si disputerà domani tra la Roma e gli olandesi del Feyenoord. E’ la prima edizione di questa nuova competizione europea dell’Uefa e si giocherà all’Arena Kombetare di Tirana (anche Air Albania Stadium) uno stadio che può ospitare 21.690 spettatori. E’ il catino dove la nazionale albanese disputa le sue gare casalinghe ma è il campo anche del Partizan Tirana e della Dinamo Tirana. I giallorossi, unica squadra italiana ancora in corsa per un trofeo continentale, tornano a disputare una finale europea dopo quella persa nel 1991 contro l’Inter in Coppa Uefa. In finale anche nel 1984 ma in Coppa Campioni persa ai rigori contro il Liverpool. Terza finale europea per la formazione italiana, terzo tentativo, dunque, per conquistare il primo titolo continentale non per il suo tecnico che di finali ne ha già vinte quattro, due in Champions e due in Europa League.

Un solo precedente tra le due squadre che si sono affrontate in Europa League nell’edizione 2014/2015. In quella occasione la Roma il Feyenoord dai sedicesimi grazie alla vittoria in campo esterno per 2 a 1, reti di Ljajic e Gervinho, dopo il pari per 1 a 1 all’Olimpico. Gli olandesi approdano in finale dopo aver eliminato il Marsiglia in semifinale. La Roma, invece, gli inglesi del Leicester, 1 a 1 fuoricasa al King Power Stadium e 1 a 0 all’Olimpico con il gol di Abraham all’11° il 5 maggio scorso.

 

Probabili formazioni in campo

Dubbio Mhkitaryan per Morinho ma per il resto squadra fatta con Rui Patricio a difendere la porta giallorossa con una difesa a tre con Smalling centrale e di due terzini Mancini a destra e Ibanez a sinistra. Abraham sarà il riferimento in attacco della squadra con Zaniolo e Pellegrini di sostegno. Cristante in mediana affiancato da Oliveira o Mhkitaryan con Karsdorp esterno a destra e Zalewski sul versante opposto.

Slot, il tecnico degli olandesi, scioglierà la riserva sulla presenza del portiere titolare Bijlow non al meglio della condizione fisica ma è già pronto a prendere il suo posto tra i pali Marciano. Difesa a quattro con Senesi e Trauner coppia centrale con Geertruida a coprire la corsia destra ed il recuperato Malacia quella sinistra. Al centro dell’attacco Dessers, capocannoniere della Conference con un gol in più di Abraham, con Nelson e Sinisterra a completare il tridente offensivo. In mediana Kokcu e Aursnes con Til a completare l’undici olandese.

 

Pronostici online: giallorossi favoriti su BetFlag

Per gli analisti di BetFlag giallorossi favoriti ma non troppo per il successo finale del novantesimo con l’1 offerto a 2,28, con il 2 che triplica la giocata mentre l’X moltiplica per 3,35.