Home > SPORT > Calcio > Coppa di Croazia: finale Rijeka-Hajduk Spalato

Coppa di Croazia: finale Rijeka-Hajduk Spalato

EFL Cup: Stockport contro Leicester

PREVIEW RIJEKA – HAJDUK SPALATO

L’ultimo atto della stagione, la finale della Coppa di Croazia. Concluso il campionato, non sarà la Dinamo Zagabria a prendersi la scena. Nonostante l’ennesimo torneo dominato, il trofeo nazionale se lo contenderanno l’Hajduk Spalato ed il Rijeka. Le due compagini che hanno chiuso la stagione rispettivamente al secondo e quarto posto. Ottenendo, in qualunque caso, una qualificazione europea per il prossimo anno. Adesso gli ultimi novanta minuti per aggiungere al palmares un altro trofeo. C’è una differenza tra le due compagini con l’Hajduk favorito per i bookmakers anche per una qualità maggiore della rosa. Tuttavia nelle sfide secche da novanta minuti ogni cosa si azzera. Si prospetta un grande ultimo match.

LA VIGILIA DEL RIJEKA

Partendo dalla squadra attualmente sfavorita, il Rijeka ha chiuso degnamente al quarto posto il campionato. Notevole il vantaggio sulle inseguitrici ampiamente oltre la doppia cifra, tuttavia va sottolineato anche il distacco dal primo e secondo posto. Sono sette i punti dall’Hajduk Spalato alla conclusione del torneo. Una squadra capaci di vincere venti gare ma anche di perderne undici, in un continuo alto e basso con soli cinque pareggi portati a casa. Il finale di stagione, però, è stato in crescendo nonostante i ben 51 goal subiti. Per quanto riguarda il percorso in coppa, il Rijeka ha eliminato il NKP per 7-0, l’Oriolik per 6-0, fino ad arrivare al big match contro la Dinamo Zagabria schiantata per 3-1. Infine combattuta la semifinale con il 3-2 rifilato all’Osijek. Da tenere d’occhio lo svizzero Drmic che guiderà l’attacco con 21 reti segnate in campionato. Grande stagione anche per Muric con 11 goal e 10 assist mentre Vuckic si è fermato a 9 centri. La squadra, insomma, ha tutte le armi per fare male e puntare al trofeo.

LA VIGILIA DELL’HAJDUK SPALATO

Se parliamo di numeri, quelli dell’Hajduk sono spaventosi rispetto agli avversari. In primo luogo per la difesa che ha subito ben venti goal in meno rispetto al Rijeka. Al netto di un attacco leggermente meno prolifico, la compagine di Spalato ha lottato per il titolo chiudendo a 72 punti con sette lunghezze di distacco dalla Dinamo Zagabria. Ad opporsi alla forza di Drmic, ci sarà una vecchia conoscenza del calcio italiano. Marko Livaja ha chiuso un torneo da 28 goal e 6 assist, numeri pazzeschi che certificano la qualità del reparto offensivo. In doppia cifra anche Jakolis con 10 goal e 5 assist. E parlando di vecchie conoscenze, c’è anche Nikola Kalinic che con la sua esperienza può essere decisivo. Per quanto riguarda il percorso in coppa, l’Hajduk ha eliminato la Primora Biograd 2-1, il Belisce 5-1, il Lokomotiv Zagabria 6-3 ed infine il Gorica 2-1 in semifinale. Risultati meno netti rispetto a quelli del Rijeka ma da non sottovalutare nella sfida diretta e secca.

PROBABILI FORMAZIONI RIJEKA – HAJDUK SPALATO

Rijeka (4-2-3-1): Labrovic; Velkovski, Vukcevic, Kresic, Solano; Pavicic, Muric; Cerin, Selahi, Vuckic; Drmic.

Hajduk Spalato (4-2-3-1): Kalinic; Elez, Mikanovic, Melnjak, Ferro; Colina, Fossati; Grgic, Krovinovic, Livaja; Kalinic.

DOVE VEDERLA IN TV

Il match tra Rijeka e Hajduk Spalato, in programma giovedì 26 maggio alle 19, non avrà una copertura televisiva.

QUOTE

Decisamente favorito l’Hajduk Spalato per BetFlag ed i suoi analisti che propongono il 2 a 1.63; l’1 a 4.05 con la X che moltiplica per 3.85.

Il 2 viene proposto a 1.60 da Snaii; a 1.50 da Unibet.