Home > SPORT > Basket > NBA finals: gara 4 tra Boston e Golden State

NBA finals: gara 4 tra Boston e Golden State

Qualificazione mondiale:

PREVIEW BOSTON CELTICS – GOLDEN STATE WARRIORS

Appuntamento nella notte italiana tra venerdì e sabato per godersi una nuova sfida dello spettacolo delle finals NBA. Grandissima attesa perchè la serie si è spostata a Boston e il TD Garden ha già dato il suo contributo ambientale fondamentale. In gara 3, infatti, il pubblico ha trascinato i Celtics in una grandissima prestazione annullando anche la rimonta del terzo quarto di Curry e compagni. La squadra di coach Udoka ha di fronte una ghiotta occasione: mettere definitivamente spalle al muro i Golden State Warriors. Toccherà agli ospiti rispondere per evitare di soccombere sul 3-1. Mai scommettere contro Curry, uomo capace di cambiare l’andamento delle cose con delle prove mostruose a livello tecnico. Alle ore 3 italiane ci sarà la palla a due per 48 minuti di passione.

LA VIGILIA DEI BOSTON CELTICS

Continuare sulla linea di gara 1 e gara 3 è possibile? I Celtics hanno dimostrato di poter sopperire alla totale assenza di esperienza alle finals del suo gruppo squadra. L’ultimo match al TD Garden ha dimostrato che la squadra di coach Udoka non è stata solo fortunata, come sostenuto da molti addetti ai lavori, nel tiro da tre all’esordio. Aggressivi, fisici ed estremamente cinici: Boston ha capito dove poter colpire i Golden State Warriors. La squadra sembra andare al doppio della velocità riuscendo a chiudere bene i quarti quarti. Robert Williams è un fattore difensivo insieme a Smart e Horford, mentre Brown e Tatum sono degli attaccanti di primissimo livello. In gara 4 servirà la giusta concentrazione per difendere il fattore campo e tornare alla Baia con un clamoroso 3-1 che sarebbe oro colato.

LA VIGILIA DEI GOLDEN STATE WARRIORS

L’orgoglio dei Warriors. Nella città del Boston Pride, toccherà agli esperti giocatori californiani riuscire a superare ogni difficoltà sia a livello fisico che tecnico che ambientale. Non sarà facile ma quando c’è Curry in campo tutto è possibile. Tuttavia coach Kerr ha la consapevolezza che non può tutto passare dal numero 30 che, nei primi episodi della serie, dimostra di arrivare troppo stanco agli ultimi minuti del match. Thompson dovrà essere il miglior secondo violino mentre il grande assente di queste finals è Draymond Green. Il suo apporto si è notato solo a livello di falli duri, tecnici e polemiche. Senza il loro centro per gli Warriors sarà terribilmente difficile riuscire a ribaltare tutta la serie. Gara 4 sarà decisiva anche per l’esito finale.

DOVE VEDERLA IN TV

Il match tra Boston Celtics e Golden State Warriors, in programma sabato 11 giugno alle 3, sarà trasmesso da Sky Sport e Sky Sport NBA.

QUOTE

Decisamente favoriti i Boston Celtics per BetFlag ed i suoi analisti che propongono l’1 a 1.57, il 2 a 2.32.

L’1 viene proposto a 1.55 da Snai.