Home > SPORT > Calcio > ARSENAL – MANCHESTER CITY IL BIG MATCH DI CAPODANNO

ARSENAL – MANCHESTER CITY IL BIG MATCH DI CAPODANNO

Liga: Girona-Vallecano

In campo anche il primo del nuovo anno. La Premier League festeggia l’arrivo del 2022 con un turno che propone uno scontro al vertice di assoluto interesse come Arsenal – Manchester City, la prima e la quarta contro. I padroni di casa hanno al proprio attivo trentacinque punti in classifica, quindici in meno della capolista che ha disputato una gara in più. Match clou, con fischio d’inizio alle 13:30, che promette forti emozioni per una posta in palio che va ben oltre i tre punti disponibili. Si affronteranno anche due tra le squadre più in forma del campionato grazie ad una striscia positiva di assoluto interesse: quattro vittorie consecutive per i londinesi, ben nove quelle degli ospiti.

Sono i giocatori del Manchester per gli analisti di BetFlag i gran favoriti della vigilia proposti vincenti a 1,52, contro l’1 a 5,50 e con l’X che moltiplica per 4,55. Per Bet365  1 a 5.5; X a 4.75 e 2 a 1.50. Eurobet propone 1 a 5.7; X a 4.55 lontano dal 2 a 1.50

 

Chi scenderà in campo?

I padroni di casa tornano in campo all’Emirates Stadium dopo aver superato fuori casa il Leeds per 4 a 1. Per l’occasione il tecnico Mikel Arteta, dovendo fare a meno di Chambers, Kolasinac, Soares e Tomisasu, probabilmente proporrà Ramsdale tra i pali ed una linea arretrata a quattro con Holding e Gabriel coppia centrale, White a destra e Tierney a sinistra. In attacco sarà Lacazette il punto di riferimento della squadra alle cui spalle agiranno Saka, Odegaard e Martinelli dai quali arriveranno palloni da finalizzare. In mediana spazio a Thomas e Xhaka.

Pep Guardiola, l’allenatore dei Citizens, che hanno segnato ben diciassette gol nelle ultime tre partite di campionato (sei al Leicester, quattro al Newcastle e sette al Leeds), preso atto dell’indisponibilità di Delap, Mendy e Rodri, proporrà in attacco il tridente formato da Mahrez, Bernardo Silva e Sterling con De Bruyne, Fernandinho e Gundogan punti di riferimento a centrocampo. Rivedremo Ederson in difesa della porta con la linea arretrata a quattro con i centrali Dias e Laporte e Cancelo terzino destro e Zinchenko terzino sinistro.