Home > SPORT > Altri Sport > Volley, Superlega: ultimo atto tra Lube e Trento per volare in finale

Volley, Superlega: ultimo atto tra Lube e Trento per volare in finale

Volley, VNL, Brasile contro USA

PREVIEW LUBE – TRENTO

Dalla serata di domani usciranno i nomi delle due finaliste che si contenderanno il titolo di Campione d’Italia della Superlega di volley. La serie della semifinale tra Lube e Trento, così come anche l’altro confronto, si è protratta fino a gara 5, con i marchigiani che sono riusciti rimettere in equilibrio la sfida rimediando alle sconfitte subite nelle prime due uscite. Per questo atto conclusivo della contesa l’Eurosuole Forum sarà una bolgia e farà da cornice a una battaglia senza esclusione di colpi. Se consideriamo i cinque incroci più recenti tra questi due club, quattro dei quali in questo turno dei play-off scudetto, il bilancio pende leggermente a favore dei padroni di casa, che hanno prevalso tre volte. In due occasioni, invece, sono stati gli ospiti a imporsi.

LA VIGILIA DELLA LUBE

Quando ormai i giochi sembravano chiusi, la Lube Civitanova ha avuto una reazione di grande orgoglio tipica delle grandi squadre, regalandosi ancora la possibilità di staccare il biglietto per la finale. I passi falsi avuti nelle due partite iniziali potevano fungere da contraccolpo psicologico importante per la formazione guidata da Gianlorenzo Blengini, ma la reazione del gruppo è stata encomiabile e le ha permesso di portare la sfida in parità. I cucinieri proveranno in tutti i modi a difendere il titolo conquistato lo scorso anno. Nel sestetto di partenza, De Cecco si muoverà in cabina di regia per distribuire palloni in banda alla coppia Lucarelli-Yant, ma anche al compagno di diagonale Zaytsev. Centralmente, invece, agiranno Anzani e Simon.

LA VIGILIA DI TRENTO

Sul fronte opposto, Trento ha più di un rimpianto per non aver archiviato la pratica nel terzo appuntamento della serie. La compagine allenata da Angelo Lorenzetti aveva dominato le prime due gare, non concedendo nemmeno un set agli avversari, poi sono crollati in gara 3. In quella circostanza, i gialloblù hanno chiuso i tre parziali sotto i 20 punti, venendo surclassati dai locali. In seguito, hanno mancato il colpo del k.o. tra le mura amiche, prolungando le fatiche. L’Itas tenterà con tutte le proprie forze di riportare il trofeo nel capoluogo trentino dopo sette anni di assenza. Nello schieramento iniziale, Sbertoli formerà la diagonale con Kaziyski, reduce da una prova personale da incorniciare, mentre i due lati saranno Michieletto e Lavia. Confermata, poi, la coppia di centrali Podrascanin-Lisinac.

PROBABILI FORMAZIONI

Lube Civitanova: Lucarelli, Zaytsev, Simon, De Cecco, Anzani, Yant, Balaso (L). All. Blengini

Itas Trentino: Kaziyski, Michieletto, Sbertoli, Lavia, Podrascanin, Lisinac, Zenger (L). All. Lorenzetti

DOVE VEDERLA IN TV

L’incontro tra Lube e Trento, valevole per gara 5 della semifinale playoff della Superlega di volley, è in programma domani sera alle ore 20.30. L’evento sarà trasmesso in diretta televisiva in chiaro su Rai Sport, ai canali 58 del digitale terrestre e 227 di Sky. Inoltre, sarà possibile seguire il match anche in streaming sulla piattaforma a pagamento Volleyballworld.tv oppure sull’app gratuita Rai Play.

QUOTE

Dando un’occhiata alle previsioni degli analisti di BetFlag, nell’ultimo atto della semifinale playoff di Superlega di volley tra Lube e Trento, i padroni di casa partono favoriti. Infatti, il successo interno (1) è quotato 1,43, mentre il 2 viene pagato 2,53.