Home > SPORT > Calcio > Conference League: Roma e Leicester si giocano un posto in finale

Conference League: Roma e Leicester si giocano un posto in finale

Mondiali 2022: Brasile contro Svizzer

PREVIEW ROMA – LEICESTER

Al termine della serata di domani scopriremo i nomi delle due finaliste che si contenderanno il titolo di campione nella prima edizione della UEFA Conference League. In entrambe le sfide i giochi sono ancora apertissimi, soprattutto in quella che vedrà contrapporsi Roma e Leicester in uno stadio Olimpico gremito. Sette giorni fa, il primo round di questo confronto terminò 1-1, risultato che rende praticamente impronosticabile il passaggio del turno. Sospinti dal proprio caloroso pubblico, i capitolini partono con un leggero vantaggio, ma c’è grande voglia di raggiungere la finale anche tra le fila degli inglesi. Il confronto del King Power Stadium della scorsa settimana, inoltre, rappresenta l’unico incrocio tra questi due club in gara ufficiali su palcoscenici internazionali.

LA VIGILIA DELLA ROMA

Con il pareggio casalingo raccolto contro il Bologna nel turno più recente di campionato, la Roma ha perso definitivamente il treno per accedere alla prossima Champions League. Tuttavia, la formazione allenata da Josè Mourinho riponeva poche speranze in questa possibilità, per cui l’obiettivo principale è quello di tornare a sollevare un trofeo fuori dai confini nazionali a distanza di cinquant’anni dall’ultima volta. Correva l’anno 1972, infatti, quando i giallorossi conquistarono la Coppa Anglo-Italiana, torneo a dir la verità di poco prestigio. Nonostante qualche passaggio a vuoto, il cammino della Lupa nella stagione d’esordio della Conference è stato soddisfacente, anche se deve arrivare la vittoria del titolo per ritenerlo positivo a tutti gli effetti. Nello schieramento iniziale, Zaniolo e Pellegrini si piazzeranno sulla linea trequarti a sostegno dell’unica punta Abraham.

LA VIGILIA DEL LEICESTER

Per arrivare a questo snodo cruciale della propria stagione con il miglior undici possibile, il Leicester ha preservato alcune delle pedine del suo scacchiere nell’ultimo impegno di Premier League. D’altronde, per la compagine guidata da Brandan Rodgers si tratta di un’occasione imperdibile, in quanto potrebbe centrare la prima finale in una rassegna europea della sua storia. Inoltre, il tecnico nordirlandese ha avuto la peggio nei primi cinque testa a testa con lo Special One, sfatando il tabù solamente lo scorso anno quando batté il Tottenham, condotto proprio dal portoghese. Dopo il declassamento dall’Europa League alla Conference, le Foxes hanno estromesso dai giochi Randers, Rennes e PSV, arrivando a giocarsi l’approdo all’atto conclusivo del torneo. Nell’asseto di partenza, Vardy agirà da unico riferimento avanzato, supportato alle spalle da Albrighton, Maddison e Lookman.

PROBABILI FORMAZIONI

Roma (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Sergio Oliveira, Zalewski; Zaniolo, Pellegrini; Abraham. All. Mourinho

Leicester (4-2-3-1): Schmeichel; Pereira, Fofana, Evans, Castagne; Dewsbury-Hall, Tielemans; Albrighton, Maddison, Lookman; Vardy. All. Rodgers

DOVE VEDERLA IN TV

L’incontro tra Roma e Leicester, valevole per il ritorno della semifinale di Conference League, è in programma domani sera alle ore 21.00. L’evento sarà trasmesso in diretta televisiva e in chiaro su TV8, ai canali 8 del digitale terrestre e 125 di Sky. Inoltre, sarà possibile seguirlo anche sul satellite ai canali Sky Sport Uno (201), Sky Sport 4k (213) e Sky Sport (252) oppure in streaming sulla piattaforma a pagamento DAZN o tramite l’app Sky Go.

QUOTE

Dando un’occhiata alle previsioni degli esperti in betting di BetFlag, nella semifinale di ritorno di Conference League tra Roma e Leicester, i padroni di casa partono leggermente favoriti. Infatti, la vittoria interna (1) è quotata 2,13, mentre il segno X e il 2 vengono pagati rispettivamente 3,30 e 3,35.