Home > SPORT > Calcio > Serie A: il Milan prova l’allungo scudetto contro la bestia nera Verona

Serie A: il Milan prova l’allungo scudetto contro la bestia nera Verona

Europei femminili: Francia contro Belgio

PREVIEW VERONA – MILAN

Erano anni che in Serie A non si assisteva a una lotta così agguerrita per la conquista del titolo, resa ancora più avvincente dal fatto che sono le due milanesi a contendersi lo scudetto. La trentaseiesima e terzultima giornata della massima divisione italiana si è aperta nella serata di ieri, dove l’Inter ha battuto l’Empoli in rimonta, scavalcando momentaneamente il Milan, che domani sarà chiamato a rispondere presente sull’ostico campo del Verona. I rossoneri vogliono riprendersi il comando della classifica, ma le ambizioni europee degli scaligeri potrebbero giocare un brutto scherzo. Nei cinque incroci più recenti tra questi due club si è registrato un dominio piuttosto evidente da parte degli ospiti, che si sono imposti tre volte, mentre in due occasioni il confronto è terminato in parità. L’ultimo successo locale risale al dicembre del 2017.

LA VIGILIA DEL VERONA

Il raggiungimento della salvezza con larghissimo anticipo ha permesso al Verona di affrontare il finale di stagione con la massima serenità e con la mente sgombra da pressioni. Attualmente, la formazione allenata da Igor Tudor conta 52 punti, frutto di quattordici successi e dieci pareggi, e la distanza dal settimo posto occupato dalla Fiorentina, che garantisce l’accesso ai preliminari di Conference League, è di sole quattro lunghezze. Inoltre, i gialloblù ambiscono a superare il proprio record nell’era dei tre punti per vittoria, che detiene Mandorlini con 54 nell’annata 2013/2014. I Mastini, dunque, proveranno a rallentare la corsa dei lombardi, che in ben due circostanze persero lo scudetto proprio al Bentegodi (1972/1973 e 1989/1990) generando la maledizione della Fatal Verona. Nello schieramento iniziale, il tecnico croato si affiderà al consueto tridente offensivo con Barak e Caprari alle spalle dell’unica punta Simeone.

LA VIGILIA DEL MILAN

Il Milan arriva da tre vittorie consecutive e in campionato ha infilato una striscia di tredici risultati utili, tanto che il passo falso più recente risale al 17 gennaio scorso. Tuttavia, ora si avverte un pizzico di pressione. Sono passati undici anni dal trionfo targato Allegri e la possibilità concreta di salire nuovamente sul tetto d’Italia dopo tutto questo tempo implica un dispendio considerevole di energie fisiche e mentali. La compagine guidata da Stefano Pioli potrà contare sul supporto di 16 mila tifosi che giungeranno nella città scaligera, ma dovrà porre la massima attenzione perché questa gara riserva molte insidie. Il Diavolo si è affermato negli scorsi due precedenti in casa dell’Hellas, ma nella sua storia non ci è mai riuscito per tre volte di fila. Nell’undici di partenza, l’allenatore emiliano punterà sul terzetto di trequartisti formato da Messias, Kessie e Leao, che agirà a sostegno di Giroud, unico riferimento avanzato.

PROBABILI FORMAZIONI

Verona (3-4-2-1): Montipò; Ceccherini, Günter, Casale; Faraoni, Ilic, Tameze, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. All. Tudor

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo Hernández; Tonali, Bennacer; Messias, Kessié, Rafael Leão; Giroud. All. Pioli

DOVE VEDERLA IN TV

L’incontro tra Verona e Milan, valevole per la trentaseiesima e terzultima giornata del campionato di Serie A, è in programma domani sera alle ore 20.45. L’evento sarà trasmesso in diretta e in esclusiva sulla piattaforma streaming DAZN, che detiene i diritti dell’intera massima divisione italiana di calcio.

QUOTE

Dando un’occhiata alle previsioni degli analisti di BetFlag, nella partita di Serie A tra Verona e Milan, gli ospiti partono nettamente favoriti. Infatti, la vittoria esterna (2) è quotata 1,72, mentre l’1 e il segno X vengono pagati rispettivamente 4,30 e 3,90. Il bookmaker Bet365, invece, mette a lavagna il 2 a 1,70.